Piattaforma

I servizi di interconnessione offerti da TOP-IX ai suoi consorziati sono destinati a permettere l’implementazione di accordi di “peering” per l’interscambio di traffico Internet tramite l’utilizzo dei protocolli BGP4 (IPv4) e BGP4+ (IPv6).

L’interazione tra i soggetti afferenti avviene in modalità diretta senza alcuna ingerenza tecnico-economica di TOP-IX; il Consorzio provvede esclusivamente ad implementare sull’infrastruttura trasmissiva le configurazioni richieste dai membri interessati.

A differenza della concezione classica di Internet Exchange che solitamente risulta costituito da un’unica location ove sono dislocati gli apparati di accesso, l’infrastruttura di interscambio offerta dal Consorzio ai propri membri è geograficamente distribuita sul territorio.

 

Guarda nel dettaglio la mappa dei nodi >

 

L’infrastruttura distribuita copre tutti i capoluoghi di provincia del Piemonte più le località di Ivrea, Aosta, Pont Saint Martin, e Milano, con l’obiettivo di agevolare la diffusione della larga banda, e quindi lo sviluppo delle singole realtà locali, avvicinando l’accesso al servizio ai soggetti interessati.

La flessibilità della piattaforma distribuita consente la configurazione di reti logicamente separate a Livello 2 destinate ad implementare accordi di peering pubblico, ossia gratuiti e tali da escludere il transito reciproco, e/o accordi di peering privato che verranno implementati su VLAN dedicate (private) sulle quali avranno visibilità reciproca solo i soggetti interessati all’accordo stesso.

Partnership

Dall’autunno 2008, grazie ad un accordo di collaborazione tra Rezopole e TOP-IX, è possibile per i consorziati di TOP-IX effettuare accordi di peering anche con gli afferenti del NAP di Lione.

Dall’autunno 2009, grazie ad un accordo di collaborazione tra VSIX e TOP-IX, è possibile per i consorziati di TOP-IX effettuare accordi di peering anche con gli afferenti del NAP di Padova.

Dall’autunno 2012, grazie ad un accordo di collaborazione tra France-IX e TOP-IX, è possibile per i consorziati di TOP-IX effettuare accordi di peering anche con gli afferenti del NAP di Parigi.

Attività